HUMAN LEAGUE



Biografia relativa agli anni '80

Gli Human League sono Philip Oakey (1955, voce-tastiere), Joanne Catherall (1962, voce), Susanne Sulley (1963, voce), Adrian Wright (1956, sintetizzatore), Jo Callis (1955, sintetizzatore-chitarra) e Ian Burden (1957, basso-sintetizzatore).

Nascono a Sheffield quando Ian Craig-Marsh e Martin Ware, affascinati dalle possibilità artistiche dei sintetizzatori, aggiungono una voce solista al loro duo "Dead Daughters", ovvero Phil Oakey, che all'epoca era inserviente in un ospedale.

Il loro primo nome era "Future". Nel 1978 una demo arriva alla Fast Product per il singolo "Being boiled".
Nel 1979 accompagnano in tour Siouxsie & The Banshees ed Iggy Pop, accrescendo la fama.

Alle performance del gruppo contribuisce Adrian Wright, che si occupa dei filmati di scena e di alcune parti strumentali del mix "The dignity of labour".

La Virgin contrattualizza gli Human League per i singoli "I don't depend on you" ed "Empire state human", contenuti nell'album "Reproduction", sicuramente il migliore della band sia per le critiche che per i fans.

Successivamente realizzano un'altra tournée, non fortunata come la precedente, di spalla ai Talking Heads.

Nel 1980 il primo risultato tangibile è ottenuto dal singolo "Holiday '80", contenuto in "Travelogue". All'interno dello stesso album c'era anche la versione rivista di "Rock'n'Roll" di Gary Glitter.

La band si imbarca per il primo tour inglese ma perde Craig-Marsh e Ware che danno vita a due progetti separati, ovvero i "British Electric Foundation" e i più commerciali "Heaven 17".

Nel 1981 raggiunto l'affiatamento con diversi concerti, gli Human League sono pronti al grande salto commerciale di "Dare", più accessibile dei precedenti e trainato nelle classifiche dal successo dei singoli "Boys and girls", "The sound of the crowd", "Love action" e "Open your heart".

Ma il migliore risultato si ha con il singolo "Don't you want me", che raggiunse il primo posto nella classifica Uk e Usa.

Oakley e Catherall, voci di questo brano, diventeranno marito e moglie.
 

Nel 1982 esce "Love and dancing", ovvero una versione di "Dare" con versioni strumentali e remix.

L'ensemble si cela sotto la sigla "League Unlimited Orchestra" (un omaggio a Barry White).

Nel 1984 pubblicano l'album "Hysteria", che conteneva il traino di "The Lebanon", brano dalle forti connotazioni politiche.

Oakey collabora con Giorgio Moroder alla colonna sonora del film "Electric dreams", che porterà a un intero album dei due, edito l'anno successivo dalla Virgin.
 

Nel 1986 esce l'album "Crash", in cui gli Human League si affidano ai produttori Jimmy Jam e Terry Lewis. All'interno di questo album c'erano la canzone "Human" insieme alla meno fortunata "I need your loving". Nel 1988 esce l'antologia "Greatest Hits" , in un momento di forti contrasti interni. L'epilogo è l'album "Romantic?" uscito alla fine degli anni '80 che ottiene la hit "Heart like a wheel".

Negli anni '90 gli Human League saranno ancora molto attivi, con 2 album e un singolo tra tutti che ottiene un buon airplay radiofonico: "Tell me when", del 1995.


Discografia essenziale degli anni '80

1980 - Travelogue
1981 - Dare
1982 - Love and dancing
1984 - Hysteria
1986 - Crash
1989 - Romantic?

 


   
DISCLAIMER:
Questo sito è a carattere completamente amatoriale ed apolitico, apartitico e senza scopo di lucro. Rappresenta unicamente gli hobbies e gli interessi artistici e tecnici di Federico Stella
L'autore del sito è disponibile ad integrare, correggere ed eliminarne i contenuti, previa segnalazione via mail a: federico@federicostella.it
Il sito non viene aggiornato con cadenza periodica e in quanto tale non può essere considerato testata giornalistica e non rientra tra le categorie soggette all'iscrizione al Roc Registro Operatori della Comunicazione.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari;  marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti; tutte le informazioni ed i contenuti (testi, grafica ed immagini) riportate sono, al meglio della mia conoscenza, di pubblico dominio.
Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente a rimuoverlo.
Non ritengo avere alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere attraverso i collegamenti presenti sulle mie pagine ed anche con queste non intendo violare alcun diritto di Copyright.
Questo sito non contiene cookies di profilazione, ai sensi del provvedimento 08/05/2014.