VISAGE



Biografia relativa agli anni '80

I Visage erano un gruppo inglese di genere New Wave / Post-Punk e primo synth-pop legato alla figura carismatica del leader Steve Strange.
Rimasero in attività tra il 1978 e il 1984, incidendo in tutto 6 album, di cui 3 in studio.
Gli altri membri della formazione erano Billy Currie e Midge Ure (già degli Ultravox).

Il gruppo spesso è ricordato solo per una hit del 1980, "Fade to grey", che all'epoca diventò la canzone simbolo del nascente movimento "New Romantic".
Altri singoli di successo, dell'album d'esordio "Visage" furono "Tar" e "Mind of a toy".

Il secondo lavoro vede la luce nel 1982, con il nome di " The Anvil". Disco sicuramente più cupo, neo-futuristico ma più "dance", conteneva tra gli altri i singoli "The damned don't cry" e "Night train".
Il lavoro si ricorda, purtroppo, per essere uno degli album peggiori a livello di incisione e registrazione, della prima parte degli anni '80.

Il terzo lavoro "Beat boy", del 1984, fu un totale flop da spingere i membri del gruppo a dedicarsi ad altri progetti.
Il vero nome di Steve Strange è Steve Harrington. Spesso negli anni ha tentato invano di ricostruire il gruppo con i membri originali. Attualmente i "Visage" esistono ancora, capeggiati da Steve Strange ma con altri componenti.


Discografia essenziale degli anni '80

1980 - Visage
1982 - The anvil
1984 - Beat boy

 


   
DISCLAIMER:
Questo sito è a carattere completamente amatoriale ed apolitico, apartitico e senza scopo di lucro. Rappresenta unicamente gli hobbies e gli interessi artistici e tecnici di Federico Stella
L'autore del sito è disponibile ad integrare, correggere ed eliminarne i contenuti, previa segnalazione via mail a: federico@federicostella.it
Il sito non viene aggiornato con cadenza periodica e in quanto tale non può essere considerato testata giornalistica e non rientra tra le categorie soggette all'iscrizione al Roc Registro Operatori della Comunicazione.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari;  marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti; tutte le informazioni ed i contenuti (testi, grafica ed immagini) riportate sono, al meglio della mia conoscenza, di pubblico dominio.
Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente a rimuoverlo.
Non ritengo avere alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere attraverso i collegamenti presenti sulle mie pagine ed anche con queste non intendo violare alcun diritto di Copyright.
Questo sito non contiene cookies di profilazione, ai sensi del provvedimento 08/05/2014.