BRIAN ENO



Biografia relativa agli anni ’80:

Brian Eno non è un gruppo, non è un cantante, non è un progetto: è l’insieme di tutto questo, data l’influenza che ha avuto nel corso degli ultimi 30 anni su tantissimi gruppi di qualità.

All’anagrafe Brian Peter George St. John Le Baptiste De La Salle Eno (1948, voce, tastiere, strumenti elettronici), inizia a studiare Belle Arti e contemporaneamente sviluppa il suo interesse per le tecniche di registrazione, musica colta e rock.

Negli anni ’70 studia come designer e come tecnico del suono entra nel primissimo nucleo dei Roxy Music.

Gli anni ’80 si aprono con il termine della collaborazione con i Talking Heads (che aveva caratterizzato gli anni precedenti) e con David Bowie (si ricorda la collaborazione con “Heroes”, pietra miliare del duca bianco durante il periodo berlinese).

Nel 1981 pubblica “My life in the bush of ghosts”, cointestato con David Byrne dei Talking Heads, considerato un’opera d’avanguardia, con ritmiche funky e suoni trovati che anticipano la pratica del campionamento.

Tra il 1982 e il 1984, con “On land” si completa la collana dedicata a musiche “per ambienti”. Non si discostano da tale canone nè “Apollo”, di cui Eno è titolare con il fratello minore Roger e con Daniel Lanois, nè “The pearl”, che rinnova il rapporto con Harold Budd.
Per la EG esce nel 1984 il monumentale “Working backwards 1983-1973”, cofanetto di undici Lp contenente l’intera discografia e due Lp inediti, “Music for films vol.2” e “Rarities”.

Nel 1985 Brian Eno partecipa all’esordio solistico del fratello Roger, “Voices”, e con Lanois a “Hybrid” di Michael Brook.
“The unforgettable fire” avvia la lunga collaborazione come produttore degli U2.

Tra il 1986 ed il 1989 Eno si concentra sulla produzione, lavorando con Carmel a “The falling” e con gli U2 a “The Joshua Tree”. Attiva poi un’agenzia ed un’etichetta, la Opal e produce “Flash of the spirit” di Jon Hassel.


Discografia essenziale degli anni ’80:

1980 – Ambient 2: The plateaux of mirrors
1980 – Fourth world vol.1 – Possible music
1981 – My life in the bush of ghosts
1982 – Ambient 4: on land
1983 – Apollo: atmospheres and soundtracks
1984 – The pearl
1984 – Begegnungen
1985 – Begegnungen II
1985 – Old land
1985 – Thursday afternoon
1986 – Power spot