Corriere di Novara
14 Luglio 1983

 

L’ARTICOLO:

“RT-77: PER CAPIRE”

 

Informare per capire.Capire per decidere.Decidere per migliorare. Questa è in sintesi la carta d’identità di RT-77, una radio che a Trecate e fuori ha un altissimo indice di ascolto.

Animatore instancabile e fondatore di RT77 è Augusto Pastore, un personaggio molto conosciuto a Trecate anche per il suo passato d’insegnante.

Uomo di cultura, commentatore politico, giornalista pubblicista e scrittore, Pastore ha al suo attivo una decina di pubblicazioni librarie, premi letterari dall’Emilio Marchi, città di Milano, Premio Letteratura infantile città di La Spezia a Premio città di Montecassino. Recentemente (7 luglio 1983) a Pastore è stata assegnata l’ambita medaglia d’oro “Premio Europeo Repubblica di S.Marino Onu” in occasione dell’Anno Mondiale delle Comunicazioni.

RT-77, la prima emittente locale, nacque nel febbraio del 1977. “Certo. Fummo i primi contro tutti – risponde Pastore. Poi sopraggiunsero i comunisti con Rtn, cioè Radio Trecate Nuova che dopo un po’ di tempo fallì e, in ultimo, Radio Zona 52 incentrata sulla musica, sugli annunci commerciali, su qualche comunicato”.

Chiediamo a Pastore se abbia incontrato difficoltà operative e quali siano, oggi, le prospettive di crescita e sviluppo di RT-77.

“Le difficoltà operative, quando si intende agire sul rettilineo dell’onestà, della ricerca della verità ad ogni costo, si presentano con una puntualità lacerante – risponde il fondatore dell’emittente trecatese – In un modo oppure nell’altro si avverte l’impressione di avere tutti addosso. E il bello è che non si sa il perché, o almeno si fa finta di non saperlo… Comunque primissima tra le difficoltà è quella di selezionare qualitativamente i collaboratori che, seppure nella loro generosa prestazione volontaria e gratuita, quando sono accolti disordinatamente, senza dubbio nell’insieme finiscono per costituire motivo di confusione, di improvvisazione, di aleatorietà e quindi di insicurezza nel campo dell’iniziativa stessa. Non per altro ho proseguito e sudato ben sei anni nella ricerca di collaboratori disinteressati che potessero fornirmi garanzia di onestà, intelligenza, preparazione, sensibilità e buon gusto.

Oggi posso dire che RT7-77, cioè Radio Trecate 1977, conta sui nomi come quelli di Rosy (insegnante), Maria Luigia (avvocato),   di Alda (impiegata di industria), Piera (studentessa universitaria), Maria Grazia (insegnante), Cristina (studentessa universitaria), Angela (insegnante). Tutti amici che rispondono a quelle che sono fondamentali per una decente conduzione di qualcosa che possa definirsi dignitosamente mezzo informativo…”.

E per il futuro? “Il futuro – conclude Pastore – risiede sempre nel grembo di Giove. Dureremo sino a che ci permetteranno di durare. Chiuderemo quando ci renderemo conto di divenire inutili per gli altri. Se dureremo, così come stiamo durando e migliorando, assicuriamo che la strada tracciata dalla nostra buona volontà sarà regolarmente, puntualmente percorsa”.

Carlo Garavaglia