Corriere di Novara
27 Settembre 1984

 

L’ARTICOLO:

UNA STAGIONE INVERNALE A RADIO “2001”

 

E’ stata presentata martedì, con una conferenza stampa, la nuova stagione radiofonica di “Radio 2001 Novara”.
L’emittente – di ispirazione cattolica – che è sorta nel 1979 e che ha sede in Piazza Sacro Cuore 7 aprirà i suoi programmi ogni mattina alle 7.45 e proseguirà sino alle 23. Due ore con trasmissioni di tipo ecclesiastico come buongiorno, poi si proseguirà – dalle 9 in avanti – con spazi dedicati alle casalinghe (musica, poesie e numerose altre rubriche utili) e successivamente con uno spazio autogestito a cura cioè di diverse associazioni e organizzazioni anche a livello culturale.
Due sono i notiziari in onda alle 12.15 e alle 19.00 con informazioni prevalentemente a carattere locale. Il pomeriggio di “Radio 2001” è costituito da ben cinque ore di musica di vario genere: “Tenteremo una nuova programmazione – ci dice Ettore Colli Vignarelli, direttore dei programmi dell’emittente – con moltissima musica e pochissime parole: riteniamo infatti che il pubblico che ascolta la radio nel pomeriggio sia abbastanza distratto e che la accenda soprattutto per avere un sottofondo: dallo studente per i suoi compiti al commerciante nel suo negozio. La sera – conclude Colli Vignarelli – si procederà con una programmazione tradizionale: trasmissioni curate da “dj” dalle ore 20 alle 23″.
Appuntamento fisso ogni giorno con lo sport alle 19.15 diverso a seconda dei giorni: il lunedì si farà un commento di calcio, all’hockey e alla pallavolo, il martedì si parlerà degli sport “minori” cioè tennis tavolo, pallacanestro, baseball e altri, il mercoledì sarà di scena ancora il calcio ma quello minore e giovanile, il giovedì si farà un’anteprima sulla giornata dell’hockey e il venerdì si farà altrettanto per il calcio. Il sabato sera sarà dedicato alla lirica: verrà presentata e inquadrata un’opera e subito dopo la si ascolterà.
Una trentina di collaboratori fissi, un raggio di ascolto limitato a Novara e immediati dintorni, una radio che si avvale solo di volontari e che cerca di ottenere e di dare solo il meglio: questa è la nuova “Radio 2001 Novara”.

Claudia Mondelli