Corriere di Novara

11 Marzo 1976


 

 


L'ARTICOLO:

NUOVE TRASMISSIONI PER "RADIO NOVARA"

Radio Novara International, un'emittente privata che trasmette sulla frequenza di 101.400 Mhz, sta per partire "in quarta". Dopo parecchi mesi di esperimentazioni, difficoltà tecniche ed organizzative e, spesso, di trasmissioni improvvisate, i responsabili della stazione radiofonica hanno assicurato che, entro una settimana, saranno approntati i programmi definitivi.L'innovazione più importante è quella dell'inserimento di un notiziario flash, che verrà messo in onda cinque, sei volte al giorno, e che fornirà la sintesi dei principali avvenimenti registrati in città e nella provincia. Non mancheranno inoltre i programmi dedicati allo sport, alla cultura, all'attualità ed ai problemi della città. "Non vogliamo essere una radio qualunquista -ha affermato Gianfranco Zani, uno dei fondatori dell'emittente radiofonica- vogliamo entrare nel tessuto della città ed esaminare i problemi facendone partecipi i nostri ascoltatori. E' ovvio- ha proseguito - che, almeno inizialmente, la possibilità di un tale tipo di trasmissioni sarà limitato, ma è nostra intenzione dilatarlo chiedendo la partecipazione dei responsabili della vita pubblica, economica, sociale e politica della città. Radio Novara baserà comunque lo standard della sua programmazione su trasmissioni leggere e musicali, non per questo verranno però trascurati argomenti e temi di massima importanza. Nella "scaletta" sono infatti inserite rubriche dedicate ai quartieri, ai problemi del consultorio, ed ai dibattiti. Non mancano inoltre gli spazi riservati agli animali, alla poesia ed alle informazioni spicciole per chi vive in città. "Forse - ha detto Zani - riusciremo, con la collaborazione di una scuola privata di lingue, ad organizzare un corso di inglese che andrà in onda tre volte la settimana. Comunque - ha concluso - c'e' ancora molta carne al fuoco, e, anche se mancano solamente pochi giorni all'ora X, è ancora prematuro fare anticipazioni su quanto abbiamo in animo di fare".

 


   
DISCLAIMER:
Questo sito è a carattere completamente amatoriale ed apolitico, apartitico e senza scopo di lucro. Rappresenta unicamente gli hobbies e gli interessi artistici e tecnici di Federico Stella
L'autore del sito è disponibile ad integrare, correggere ed eliminarne i contenuti, previa segnalazione via mail a: federico@federicostella.it
Il sito non viene aggiornato con cadenza periodica e in quanto tale non può essere considerato testata giornalistica e non rientra tra le categorie soggette all'iscrizione al Roc Registro Operatori della Comunicazione.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari;  marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti; tutte le informazioni ed i contenuti (testi, grafica ed immagini) riportate sono, al meglio della mia conoscenza, di pubblico dominio.
Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente a rimuoverlo.
Non ritengo avere alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere attraverso i collegamenti presenti sulle mie pagine ed anche con queste non intendo violare alcun diritto di Copyright.
Questo sito non contiene cookies di profilazione, ai sensi del provvedimento 08/05/2014.