Ultimo aggiornamento:
MARTEDI' 22 NOVEMBRE 2016



Evoluzione temporale in sintesi:

da "Radio Kabouter" (fine '70s) > a "Puntoradio 96" (Anni '80-'90 e primi 2000)
da "Puntoradio 96" (fino a metà anni 2000) > a "Puntoradio" (da metà anni 2000 fino a dicembre 2012)
da "Puntoradio" (fino a dicembre 2012) > ad "Up! Radio" (fino al 21/11/2016)
 

LA STORIA E L'EVOLUZIONE DEI MARCHI:



Sono trascorsi oltre 30 anni da quando il 10 marzo 1983 Fabrizio Berrini e Giovanni Scivoletto fondarono "Puntoradio 96".
Il nome dell'emittente traeva origine dalla principale frequenza di emissione, lo storico 96.3 (negli anni precedenti appartenente a Radio Kabouter, la cui storia può essere visionata cliccando qui).
Nel suo primo ventennio sulla di vita, Puntoradio è rimasta sempre fedele e coerente con il suo pubblico.
Fare una radio per molti ma non per tutti non è certo un mestiere facile, soprattutto quando si ha a che fare con le case discografiche. Puntoradio ci è riuscita, e nonostante piccoli cambiamenti (soprattutto nei primi anni '90), ha consolidato nel tempo la sua presenza ottenendo una buona fetta di ascolto.
La scelta musicale da sempre affidata a veri esperti del settore, previlegiava un pubblico che voleva ascoltare le hit del momento ma non disdegnava "orecchiare" qualche disco da "addetti ai lavori". 
Nella seconda metà degli anni 2000, con il trasferimento di sede da Novara a Fontaneto D'Agogna (No), cambia la proprietà dell'emittente e parte della società, il nome della radio diviene semplicemente "Puntoradio" e la linea musicale piu' mainstream. E' questa una fase in cui la radio è particolarmente presente sul territorio attraverso eventi e manifestazioni, e si amplia anche notevolmente la diretta con speakers.
Dal 24.12.2012 Puntoradio cessa di esistere, e sempre a Fontaneto D'Agogna (No) nasce l'ambizioso progetto "Up! Radio", una radio attualmente work-in-progress e in continuo ampliamento di bacino di utenza.
La programmazione di Up! Radio può essere definita il meglio del pop internazionale ed italiano dagli anni '80 ad oggi.
Nei primi mesi del 2014 avviene il trasferimento di sede di Up! Radio da Fontaneto D'Agogna (No) a Milano. Da questo momento in poi, per due anni di fatto la radio non è più considerabile "della provincia di Novara". Cessa le trasmissioni nella rete storica in Fm il 21/11/2016, quando le frequenze vengono girate al progetto "Radio Freccia" del gruppo RTL.

 

EVOLUZIONE DEL MARCHIO E DEGLI ADESIVI:

adesivopr961.jpg (18533 byte)

Pr96logo.jpg (203249 byte)
adesivobuscaglia1.JPG (6647 byte)
adesivobuscaglia2.JPG (4477 byte)
Adesivi storici anni '80-'90 di Puntoradio 96
 


Logo in uso durante il periodo "Puntoradio" cessato a dicembre 2012

 


L'adesivo di Up! Radio

 

 

Si veda anche...
* Corriere di Novara 01 Dicembre 1983 "Via ufficiale per Punto 96 radio musicale"
* Corriere di Novara 16 Giugno 1984 "Fare la disc-jockey: parla la voce femminile di PuntoRadio 96"
* Corriere di Novara 04 Aprile 1985 "Le cinque antenne che ci fanno compagnia"
* Corriere di Novara 18 Febbraio 1999 "Inchiesta sulle radio locali: chi sono e cosa trasmettono"


LE SEDI:

Storica sede è stata negli anni '80-'90 e primi 2000 il secondo piano dello stabile di Via Conti Di Biandrate, 11 a Novara.
Diversi anni addietro l'edificio ospitava un'antica riseria, di cui rimangono tracce nell'originalità della struttura interna.

sedepr96.jpg (16578 byte)
L'esterno della sede di Via Conti di Biandrate della ex-Puntoradio 96

 

Verso la fine degli anni '2000 la sede si è trasferita a Fontaneto d'Agogna, dove è nata Up! Radio e vi è rimasta fino ai primi mesi del 2014 quando si trasferisce a Milano.

 

LE FREQUENZE "STORICHE":

Numerose sono le frequenze che sono state occupate dall'emittente, con i vari cambi di marchio, nel corso dei suoi 30 anni di esistenza.
Cerchiamo di riassumerle:

Lo storico 96.3 per quasi 12 anni ha trasmesso dalla sede di Via Conti di Biandrate.
Tale frequenza nell'estate del 1995 è stata spostata sulla postazione "Novara-Tribunale" ed attualmente modula dalla vetta del Monte Mottarone, anche con Up! Radio.

Frequenze storiche degli anni '80 sono state:
97.850 (Monte Mottarone Funivia) divenuto poi 98.000 
104.000 (Pian del Sole-Armeno) divenuto poi 104.100 (Quarna Sopra) ed ora inattivo
106.850 (Bielmonte) poi spento.
107.100 relay di Radio Strona Biellese (nella metà degli anni '80)

Nel corso degli anni '90 sono state attive anche le seguenti postazioni:
89.700 (Monte Barone-Varallo Sesia)
91.900 (Alture di Gattinara)
94.500 (Trivero-Colonia) venduto poi a Lattemiele e poi trasformato in R-Energy, Rtl Torino ed attualmente Juke-Box
96.300 (Bielmonte) - in isofrequenza con Novara città.

Altre frequenze in uso negli anni '2000, nel periodo "Puntoradio" (poi successivamente ancora attive nel periodo Up! Radio)
93.500 (Monte Aronne - Borgosesia)
96.000 (Monte Barone-Varallo Sesia)


Altre frequenze del periodo Up! Radio:
90.900 (Torino città e provincia)
95.000 (Como città)
95.100 (Monte Mottarone - Funivia)
95.100 (Cernusco Sul Naviglio)
95.200 (Biella)
97.300 (Svizzera - Lugano)
98.200 (Lago di Como)
101.900 (Milano Città)

antenna.jpg (89310 byte)
Principale antenna di Puntoradio96 ai tempi della sede in Via Conti di Biandrate.

minondapr96.jpg (18147 byte)
Il "cuore" della radio della vecchia sede in Via Conti di Biandrate, la messa in onda digitale
ed analogica (con le bobine Revox per i programmi in replica registrati)

regiapr96.jpg (16884 byte)
regiapr962.jpg (21062 byte)
regiapr963.jpg (22493 byte)
La regia principale di Puntoradio 96 in Via Conti Di Biandrate

salarecpr96.jpg (20516 byte)
Una delle due sale di registrazione in Via Conti Di Biandrate

dischipr96.jpg (18778 byte)
L'immenso archivio musicale in Via Conti Di Biandrate


I RINGRAZIAMENTI:

PER LA STORIA DI UP! RADIO: 
Si ringrazia Giambattista Consoli

PER LA STORIA DI PUNTORADIO E PUNTORADIO 96:
Si ringraziano Giorgio Zanetti per la disponibilità e per le concessioni fotografiche,  Mauro Massara per l'"amarcord tecnico" e Marco Buscaglia per alcuni adesivi.

 


 
DISCLAIMER:
Il sito non viene aggiornato con cadenza periodica e in quanto tale non può essere considerato testata giornalistica e non rientra tra le categorie soggette all'iscrizione al Roc Registro Operatori della Comunicazione.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari;  marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti; tutte le informazioni ed i contenuti (testi, grafica ed immagini) riportate sono, al meglio della mia conoscenza, di pubblico dominio.
Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarlo e provvederò immediatamente a rimuoverlo.
Non ritengo avere alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere attraverso i collegamenti presenti sulle mie pagine ed anche con queste non intendo violare alcun diritto di Copyright.