GARY NUMAN



Biografia relativa agli anni ’80:

Gary Numan è noto per essere il frontman del gruppo “Tubeway Army”.
All’anagrafe è Gary Anthony James Webb (1958, voce-tastiere-chitarra).
Il suo debutto è fortemente influenzato dal punk e dal rock tastieristico decadente.

E’ insieme a John Foxx il vero alfiere del techno pop e del trend elettronico e dance degli anni ’80.

L’inizio è nel nome del punk e avviene appunto con i Tubeway Army, che pero’ durano veramente poco.
Infatti, Gary Numan è subito influenzato e attratto dalla musica di Kraftwerk ed Ultravox, e dà una svolta elettronica alla propria musica facendo sfaldare la band.

Il suo nuovo suono è gelido e robotico, ma trova consensi ed anche un successo da classifica che non svanisce nemmeno quando inizia la carriera solistica.

I singoli maggiormente conosciuti sono “Are friends electric” del 1979 e l’album “Replicas”, e il singolo “Cars” contenuto nell’album “The pleasure principle”.
Come Tubeway Army, degna di nota è la canzone “My shadows in vain”, che insieme a “The life machine” è contenuta in “Tubeway Army”, del 1978.

Nel 1981 Numan annuncia l’abbandono delle scene e compie una tournèè spettacolare di congedo, ma l’anno seguente è di nuovo in pista seppure con un suono più alleggerito e dance.

Snobbato dalla critica e dalle radio ma amatissimo dai sostenitori, il musicista prosegue la carriera nel corso degli anni ’80 con successi da classifica e tournèe su scala mondiale.

L’attività di Gary Numan prosegue anche negli anni ’90 con dischi di buona qualità e un sound di orientamento elettronico molto raffinato e poliedrico.
Di questo stesso periodo sono alcune colonne sonore e l’allestimento di tour con scenografie sofisticate ed imponenti.



Discografia essenziale degli anni ’80:

1980 – Telekon
1981 – Living Ornaments 1979-1980
1981 – Dance
1982 – I, assassin
1983 – Warriors
1984 – Berserker
1985 – White noise
1985 – The fury
1986 – Strange charm
1987 – Ghost
1988 – Metal rhythm
1989 – Skin mechanic (live)