L‘Alternative Party e’ stata una serata periodica di Novara rimasta in auge circa una decina d’anni (2007-2017) in cui era possibile ascoltare e/o ballare musica alternativa.

Nata con un’impronta prevalentemente New Wave e Dark nell’ottobre del 2007 grazie ad una mia idea e di D.J. Nikita.

Da tempo avevo il desiderio ed obiettivo di costruire una community di persone appassionate alla musica New Wave Anni ’80 della zona, Nikita invece era attivo sul fronte dark milanese grazie al progetto “Rosa Selvaggia”.
L’incontro e successivo sodalizio avviene per caso durante una serata gia’ programmata da Nikita in un locale del centro di Novara attualmente chiuso, proprio nella fase della mia vita musicale in cui stavo avvicinandomi pesantemente alla musica inglese dei primi anni ’80. Di contro, ero sempre più stanco delle serate commerciali che portavo avanti con decrescente entusiasmo, complice sia la musica di quel periodo che il pubblico sempre più molesto, arrogante ed annoiato.

La “data zero” ufficiale di collaborazione si concretizza nella serata di Halloween 2007, dapprima programmata in un locale della provincia di Vercelli che all’ultimo momento chiude…spiazzandoci, e poi successivamente ospitata presso la sala Giuditta della storica discoteca rock “Nautilus” di Cardano Al Campo (Va).

In quel momento ero reduce da diversi anni di frequentazione di tale discoteca come cliente, un po’ in tutte le sale (Rock, Fossa, Symbol). Ogni sabato sera in cui non avevo date in programma, in genere lo trascorrevo lì. Non fu difficile pertanto fare questa richiesta, approfittandone sia dell’arredamento “gothic” della sala Giuditta, che della ricorrenza (Halloween, appunto) dark per antonomasia che ovviamente della grande disponibilità del gestore.

Considerato l’entusiasmo dell’esordio, entrambi scegliamo una location in Novara di Corso Della Vittoria, locale idoneo allo scopo in quanto già rivolto ad una clientela rock di musicisti ed appassionati e quindi inclini ad ascoltare e ballare musica fuori dal circuito mainstream. Dobbiamo dire un grosso grazie al gestore del posto, per averci dato carta bianca richiedendo esclusivamente tre condizioni: la presenza di un pubblico il più “numeroso” possibile, che “consumasse” e che fosse nello stesso tempo “tranquillo”.
Con il senno di poi possiamo dire che durante le decine di serate non c’e’ stato un solo episodio di rissa o di tensione tra i clienti, che erano veramente eccezionali.
L’idea era quella di fare parte di una community, che dovesse anzitutto essere preservata e tutelata, e non rovinata da episodi di negatività.

Inoltre il flusso di persone è stato via via crescente, fino al sold-out. La presenza comunque di un gestore che desse carta bianca non era affatto scontata, soprattutto in una città come Novara, dove di fronte alla parola “New Wave ’80” qualcuno avrebbe potuto capire “New Age”, quindi una serata di yoga….e dove di fronte alla parola “Dark” qualcuno avrebbe potuto accostare occultismo o comunque qualcosa di strano.
Ho la certezza che senza la disponibilità del gestore e di un piccolo club come quello che trovammo, non sarebbe mai potuto accadere nulla nei 10 anni successivi.
E’ stata veramente una circostanza fortunata, perchè trovare la gente giusta con la musica giusta nel locale giusto…sono 3 condizioni che quasi mai si riescono a combinare!

La serata sarà però in fasi diverse itinerante in numerosi altri locali, tra cui ricordiamo le Officine Sonore di Vercelli, la Cantina Valsa di Arona, la Taverna Paradiso di Arona, il RNR Arena di Romagnano Sesia (No) e il Circolo Arci Big Lebowski di Novara.

Fino al 2009 la playlist della serata rimane esclusivamente New Wave ’80 – Punk – Post Punk e Dark.

Nel corso del 2009 subentra alla consolle D.J. Kant che sostituisce D.J. Nikita e vira parte della playlist sull’indie rock attuale e sui classici del britpop anni ’90, complice l’anomalo momento di grande popolarità che stava ottenendo il genere specie tra il pubblico di ventenni.

E’ questo il periodo in cui la serata raggiunge l’apice. Per una serie di fortunate coincidenze nell’arco di 2 stagioni si ottengono punte di presenza di 300-350 partecipanti simultanei, un vero e proprio successo per il panorama alternativo locale, specie considerata la playlist di “nicchia” proposta. La curiosità dei media locali è forte, vengono realizzati articoli dai giornali ed interviste, e si avvicinano alla serata anche persone esterne a questo mondo, anche solo per semplice curiosità. L’Alternative Party insomma esce dal limbo, e fa parlare di sè a Novara. E’ una stagione unica, destinata a durare pochi mesi, che non si ripeterà purtroppo mai più. Le cose belle, come sappiamo, non durano mai in eterno.

Inizia anche la collaborazione che si consoliderà negli anni con alcuni gruppi musicali, tra cui i Madame Sadowsky (cover New Wave ’80), i Neiv, i Blume, i Different Ways, i Plastic Noir, i Concura (tributo ai Cure), i Supernova (tributo agli Oasis) e gli Atelier ’80.
Citiamo anche la partnership con il “Raduno Devoti Depeche Mode” e la realizzazione di serate-tributo ai Depeche Mode nel corso del 2013-2014-2015 con ospiti sul palco i Violator, i M4TM e gli Ottodix e una serata organizzata dal fanclub italiano degli Smiths e di Morrissey dedicata esclusivamente al gruppo di Manchester, alle sue influenze e ai gruppi loro ispirati.
Ad Halloween del 2011 entra a far parte del team anche un altro D.J., Pier 242, con un background spiccatamente elettro-clash ed Ebm old-school. Era l’anello mancante.

In questa fase coesistono quindi 3 dj complementari tra loro e con anime diverse.

Nella stagione autunnale del 2011 la serata viene momentaneamente trasferita in pianta stabile alle Officine Sonore di Vercelli, eccetto Capodanno 2011 alla Taverna Paradiso di Arona (No).

A marzo 2012 per motivi personali decido improvvisamente di interrompere l’avventura con l’Alternative Party. Vengono cancellati i siti internet, i gruppi facebook, e tutti gli eventi futuri in programma.
Segue un momento di crisi interna al gruppo che durerà qualche mese, e che determinerà una sorta di distacco di collaborazione tra i tre DJ, nonchè una inevitabile rapidissima dispersione di pubblico della serata. Inizia quindi la parabola discendente.

Dopo qualche mese si tenta di riproporre l’Alternative Party “una tantum” sia con la line up storica che con formazioni diverse alla consolle, sebbene con numeri ben diversi dai “fasti” del 2010.

Nella stagione 2014-2015 la serata viene sostituita con una analoga sempre di periodicità mensile, dal nome “B-Different”, con logo simile e unicamente con il mio Dj Set. Inizialmente il progetto doveva legarsi al gruppo ospite e proporre un dj set di musica alternativa compatibile (con gruppo live di Indie > dj set Indie, con gruppo live dark > dj set Darkwave). In una fase successiva visto il poco riscontro delle serate indie ho deciso di puntare esclusivamente ad un pubblico di appassionati di New Wave ’80, Darkwave, Punk e Post-Punk, target costante di Over 35 che raggiungono le serate anche da molto lontano.

La stagione 2015-2016 si apre inizialmente in contemporanea sia nel locale abituale di Novara città che in un locale di Arona, ancora una volta unicamente con playlist darkwave.
Il cambio di rotta viene confermato anche dalla scelta di un nuovo logo in bianco e nero, definitivo…più consono al tipo di serata.
Purtroppo a causa del rarefarsi della scena, la serata è stata sospesa.

La mia attività prosegue periodicamente nella riproposizione di questo genere in serate “una tantum”, slegate comunque dal progetto originario dell’Alternative Party che rimarrà un ricordo di una piacevole stagione in cui a Novara e dintorni si è portata musica “diversa” da ballare.
Ci sono due situazioni che propongo: o una playlist interamente su vinile di New Wave ’80 / Punk e Post-Punk oppure una selezione indie-alternative attuale con Traktor.
Si consiglia a tale proposito di aggiungere al social network Facebook Federico Stella per rimanere costantemente aggiornati sulle serate e iniziative di questo tipo in programma.

 

 

Di seguito propongo alcuni titoli ricorrenti nei dieci anni della serata “Alternative Party”, in ordine alfabetico (ascoltabili dal mio account Spotify):

 

Adult – In My Nerves
Agent Side Grinder – This Is Us
Art Brut – My Little Brother
Athamay – Falling
Athamay – Kiss the Whip
Babyshambles – You talk
Bauhaus – Bela Lugosi’s Dead
Bauhaus – She’s in Parties
Bauhaus – The sanity assassin
Billy Idol – Dancing With Myself
Billy Idol – Rebel Yell
Billy Idol – White Wedding
Bloc Party – Banquet
Blondie – Atomic
Blur – Girls & Boys
Blur – Parklife
Blur – Song 2
Bluvertigo – Altre forme di vita
CCCP – Fedeli Alla Linea – Curami
CCCP – Fedeli Alla Linea – Punk Islam
Clan of Xymox – Jasmine & Rose
Client – Pornography
Cornershop – Brimful of Asha (Norman Cook Rmx)
Crystal Castles – Not In Love – Radio Version
Crystal Fighters – I Love London
David Bowie – Heroes
Dead Kennedys – California Uber Alles
Depeche Mode – Photographic
Devo – Girl U Want
Devo – Whip It
Duran Duran – Planet Earth
Echo & the Bunnymen – The Killing Moon
Editors – Papillon
Fischerspooner – Emerge
Franz Ferdinand – Do You Want To
Franz Ferdinand – No You Girls
Franz Ferdinand – Take Me Out
Franz Ferdinand – This Fire
Frozen Autumn – Is everything real?
Frozen Autumn – This time
Gang Of Four – Damaged Goods
Gossip – Standing In the Way of Control
Grauzone – Eisbar
Hole – Celebrity Skin
Hurts – Better Than Love
Ikon – Fall Apart
Interpol – Slow Hands
Interpol – The Heinrich Maneuver
James – Sit Down
John Foxx – Underpass
Joy Division – Love Will Tear Us Apart
Julian Casablancas – 11th Dimension
Kaiser Chiefs – Everyday I Love You Less And Less
Kap Bambino – Dead Lazers
Kasabian – L.S.F.
Kasabian – Where Did All the Love Go?
Killing Joke – Love Like Blood
La Roux – Bulletproof
La Roux – In For The Kill
Ladytron – Destroy Everything You Touch
Ladytron – Playgirl
Le Tigre – Deceptacon
Lebanon Hanover – Die World
Lebanon Hanover – Ice Cave
Light Asylum – Dark Allies
Los Campesinos! – You! Me! Dancing!
Lush – Ladykillers
Mando Diao – Dance With Somebody
Manic Street Preachers – Motown Junk
Manic Street Preachers – You Love Us
Marsheaux – To the end
Martha and the Muffins – Echo Beach
Maximo Park – Our Velocity
MGMT – Kids
MGMT – Time to Pretend
Mirrors – Ways to an End
Morrissey – Suedehead
Nation of Language – This Fractured Mind
New Order – Blue Monday
New Order – Ceremony
Nine Inch Nails – Closer
Orchestral Manoeuvres In The Dark – Electricity
Other Lives – Cops
Peaches – Boys Wanna Be Her
Peter Murphy – Cuts You Up
Pixies – Where Is My Mind?
Placebo – The Bitter End
Placebo – This Picture
Primal Scream – Country Girl
Primal Scream – Some Velvet Morning
Public Image Ltd. – This Is Not A Love Song
Pulp – Babies
Pulp – Common People
Pulp – Disco 2000
Q Lazzarus – Goodbye Horses
Radiohead – Creep
Sad Lovers & Giants – Things We Never Did
Sexy Suicide – Diary Of Moon
Sexy Suicide – Shame Of Device
She Past Away – Kasvetli Kutlama
She Past Away – Rituel
She Wants Revenge – Tear You Apart
Simple Minds – New Gold Dream (81/82/83/84)
Simple Minds – Someone Somewhere (In Summertime)
Siouxsie And The Banshess – Cascade
Sioussie And The Banshees – Christine
Siouxsie And The Banshees – Spellbound
Sisters of Mercy – Alice
Sisters of Mercy – Lucretia My Reflection
Soft Cell – Sex Dwarf
Soft Cell – Tainted Love
Spandau Ballet – To Cut a Long Story Short
Suede – Beautiful Ones
Supergrass – Alright
Suspiria – Allegedly, Dancefloor Tragedy
Talk Talk – Such a Shame
Talk Talk – Talk Talk
Talk Talk – Today
Talking Heads – Psycho Killer
Tears For Fears – Mad World
Tears For Fears – Pale Shelter
Tempers – Strange harvest
The Body Electric – Dash1721
The Bravery – An Honest Mistake
The Charlatans – The Only One I Know
The Church – Under the Milky Way
The Cinematics – Keep Forgetting
The Clash – London Calling – Remastered
The Cure – Boys Don’t Cry
The Cure – Friday I’m In Love
The Cure – Just Like Heaven
The Fratellis – Chelsea Dagger
The Futureheads – Skip to the End
The Good Natured – Skeleton
The Human League – The Lebanon
The Human League – The Sound Of The Crowd
The Kid – Kit Club Hotel
The Killers – Mr. Brightside
The Killers – Somebody Told Me
The KVB – Always then
The Prodigy – Omen
The Prodigy – Smack My Bitch Up
The Psychedelic Furs – Love My Way
The Radio Dept. – The worst taste in music
The Rakes – We Danced Together
The Smiths – Bigmouth Strikes Again
The Smiths – There Is a Light That Never Goes Out
The Smiths – This Charming Man
The Stone Roses – Waterfall
The Stranglers – No More Heroes
The Strokes – Last Nite
The Strokes – Someday
The Subways – Rock & Roll Queen
The Ting Tings – Great DJ
The Wombats – Let’s Dance to Joy Division
Tuxedomoon – No Tears
Twin Tribes – Shadows
Two Door Cinema Club – Undercover Martyn
U2 – I Will Follow
Ultravox – Dancing with Tears in My Eyes
Virgin Prunes – Baby Turns Blue
Visage – Fade To Grey
Wall Of Voodoo – Mexican Radio
White Lies – Farewell To The Fairground
White Lies – To Lose My Life
White Rose Movement – Girls in the back
Yazoo – Don’t Go
Yazoo – Situation
Yeah Yeah Yeahs – Cheated Hearts
Yeah Yeah Yeahs – Heads Will Roll
Yeah Yeah Yeahs – Zero
Young Knives – Weekends and Bleak Days (Hot Summer)